Artemis Drawing

Artemide Sta Chiamando: Donne, Rispondete! Parte 2: Nata Per Essere Selvaggia e Divina

Artemis Drawing

Questo è il secondo post di una serie, Artemide Sta Chiamando: Donne Rispondete! La serie introduce la dea e l’archetipo, Artemide, e spiega perché è importante per noi adesso.

Nella Parte 1: Stai Ascoltando la Chiamata? – Vuole che Proteggiamo le Ragazze – Dove Sono Finite e Dee? Artemide nel Nostro Inconscio Collettivo: il Disarmo e lo Smembramento della Grande Dea

Qui nella parte 2: Nata per Essere Selvaggia e Divina – Genealogia Divina e Potere degli Archetipi della Dea – Estia: Cosa Succede Quando Declassiamo la Divinità? – Artemide: Nata per Essere Selvaggia e Divina – Non Scherzare con una Dea Arrabbiata – Lavorare con gli Archetipi: Fare Amicizia con l’Ombra, Abbracciare la Luce

Un rapido riassunto dalla Parte 1: All’inizio c’era il Caos, da cui provenivano Gea (Terra), Tarturus (gli Inferi) ed Eros (Amore). La Madre Terra Gea ha dato alla luce Urano (il Cielo) e poi si è accoppiata con lui. La loro progenie erano i Titani. I Titani diedero vita agli dei dell’Olimpo. E dopo, o da, gli dei dell’Olimpo venne il cristianesimo…

Parte 2: Nata per Essere Selvaggia e Divina

Dei e Dee non sono come noi. La loro genealogia è complicata, le loro relazioni sono incestuose e le loro azioni possono essere brutali. Ma poiché sono rappresentazioni delle nostre pulsioni intrinseche e dei nostri valori fondamentali, abbiamo molto da imparare da loro. E poiché siamo in gran parte inconsapevoli di come stiano motivando il nostro comportamento, è utile riconoscere il loro potere.

Non tutti gli archetipi sono attivi nella nostra psiche. Si elevano al dominio e si ritirano in letargo secondo il nostro carattere, i nostri ormoni e il nostro stadio della vita. Ogni archetipo ha qualità sia positive che negative. Quando una dea è dominante, dobbiamo stare attenti perché la sua forza può prevalere sulla razionalità. Gli Arcehtype non sono interessati alla realtà delle nostre vite. Attivare gli aspetti positivi di una dea può dare potere, ma permettere al lato oscuro di scatenarsi può fare molto male.

È interessante notare che il potere che una dea ha nella nostra psiche è direttamente correlato alla sua vicinanza alla Grande Dea originale.

Delle sette dee greche che rappresentano i principali modelli archetipici comuni nelle donne, Afrodite, Demetra ed Era hanno il maggior potere di dettare il comportamento. Questi tre sono più strettamente legati alla Grande Dea rispetto agli altri quattro. Afrodite è una versione minore della Grande Dea nella sua funzione di Dea della fertilità. Demetra è una versione minore della Grande Dea nella sua funzione di Grande Madre. Hera è una versione minore della Grande Dea come Regina del Cielo. Tuttavia, mentre ognuna è ``minore`` della Grande Dea, rappresentano forze istintuali nella psiche che possono essere irresistibili quando ``richiedono il dovuto``...

Jean Shinoda Bolen, Le Dee Dentro La Donna

Genealogia Divina e il Potere degli Archetipi della Dea

Urano, il primo patriarca, fu rovesciato da suo figlio Crono che recise i genitali di suo padre e li gettò in mare. Così Cronos divenne il secondo patriarca. Con Rea generò la prima generazione degli dei dell’Olimpo: sei dei e sei dee. Gli dei erano Ade, Poseidone e Zeus, le dee Estia, Demetra ed Era. Anche Afrodite, secondo Esiodo, apparteneva alla prima generazione. Quando i genitali di Urano furono gettati in mare, prese forma lo sperma mescolato con schiuma marina e Afrodite. Demetra, Era e Afrodite, essendo a due passi da Gea, sono forze estremamente potenti. Hestia è meno potente, semplicemente perché non ha mai cercato potere di alcun tipo. La sua mancanza di potere solleva un paio di domande interessanti e le ho dedicato un paragrafo qui sotto.

  • Estia è la dea del focolare e del tempio e governa il nostro desiderio di creare una casa e uno spazio sacro.
  • Hera è la dea del matrimonio e governa il nostro desiderio di essere in unione con un compagno.
  • Demetra è la dea della maternità e governa il nostro desiderio di crescere i figli.
  • Afrodite è la dea dell’amore e governa il nostro desiderio di sesso, sensualità, bellezza e creatività.

Questi impulsi possono manifestarsi in modi non convenzionali. Una donna può preferire una carovana di zingari piuttosto che una casa e una società in contrapposizione al matrimonio. Le può piacere essere la madre dei figli di altre persone o degli animali domestici. E potrebbe preferire la pittura al sesso… ma gli impulsi per la casa, l’unione, la maternità e la sensualità sono profondamente insiti nella maggior parte di noi e si avvertono in misura diversa nelle diverse fasi della nostra vita.

Molto probabilmente sperimenteremo anche i lati oscuri. Se non contenuta, Estia può portare a un ritiro emotivo, Era alla gelosia, Demetra a una gravidanza indesiderata e Afrodite a una mancanza di riguardo per le conseguenze delle sue azioni. Tutte le divinità devono essere tenute sotto controllo e fortunatamente, attraverso la consapevolezza, possiamo farlo.

Hestia: Cosa Succede Quando Declassiamo la Divinità?

Come accennato, prima di passare ad Artemis, voglio solo passare un momento con Hestia. Ad un certo punto della storia, l’equilibrio tra i sei dei e le sei dee del Monte Olimpia andò perduto. Hestia, dea del focolare e del tempio, fu sostituita da Dioniso, il dio del vino. E mi chiedo fino a che punto questo cambiamento nel nostro inconscio collettivo abbia avuto un impatto sulla nostra cultura? Dando al vino e all’alcool uno status più elevato rispetto al fuoco sacro della casa e del tempio, e interrompendo l’equilibrio tra il maschile e il femminile sul Monte Olimpo, quante case, famiglie e persone hanno sofferto di conseguenza, e in quanti modi ?

Lo lascerò lì, forse per un mitologo o un sociologo da esplorare. Perché è ora di incontrare Artemis.

Artemide: Nata per Essere Selvaggia e Divina

Artemis era un Olimpionico di seconda generazione. In quanto tale, era meno potente delle sue zie, Estia, Demetra ed Era. Ma il suo potere molto particolare sopravvive ed è la forza archetipica motivante dietro il nostro desiderio di proteggere la Madre Terra, le donne e le ragazze. È nata per essere allo stesso tempo selvaggia e divina.

Suo padre, Zeus, era il terzo patriarca. Zeus rovesciò suo padre, Urano, e poi i fratelli tirarono a sorte per governare i domini. Zeus ricevette il paradiso e rivendicò il Monte Olimpo, Poseidone ricevette il mare e Ade gli inferi. Le sorelle, in linea con la cultura patriarcale, non avevano diritti di proprietà.

Zeus era sposato con Hera ma aveva molti affari. Hera ha sofferto tremendamente per la sua slealtà. Ha risposto con gelosia e rabbia nei confronti delle altre donne. Per sfuggire alla sua ira, Leto, una delle amanti di Zeus, cercò rifugio su un’isola deserta quando avrebbe dovuto dare alla luce due gemelli.

La primogenita fu Artemide, dea della Luna. Ma poi sono iniziate le lotte per Leto. Per nove giorni e nove notti ha sofferto terribilmente. Artemis divenne l’ostetrica di sua madre. Rimase al fianco della madre e la assistette fino alla nascita del fratello gemello, Apollo, dio del sole.

Era la prima volta che Artemis interveniva per proteggere una donna. A causa di questo mito, era pregata come la dea del parto.

Le dee greche sono immagini di donne che vivono nell'immaginario umano da oltre tremila anni. Le dee sono modelli o rappresentazioni di come sono le donne - con più potere e diversità di comportamento di quanto alle donne è stato storicamente permesso di esercitare. Sono belli e forti. Sono motivate da ciò che conta per loro e, come sostengo in questo libro, rappresentano modelli o archetipi intrinseci che possono plasmare il corso della vita di una donna.

Jean Shinoda Bolen, Le Dee Dentro La Donna

Quando aveva tre anni, Leto portò Artemide sul Monte Olimpo per incontrare suo padre. Zeus era infatuato di sua figlia e le promise tutto ciò che desiderava. Artemis ha chiesto un miniabito per poter correre. Ha chiesto che la natura selvaggia fosse il suo posto speciale e una banda di ninfe (divinità minori) per amiche e sorelle. Ha chiesto cani e arco e frecce per la caccia. E chiedeva autonomia attraverso la castità; come sua zia nubile, Estia, non provava alcun desiderio di matrimonio, figli o un compagno maschio.

Zeus le ha concesso tutto, insieme al diritto di scegliere, tutte queste cose, lei stessa.

Scegliendo la Natura, Atemis divenne la dea protettrice delle terre selvagge e di tutte le cose selvagge. Con i suoi segugi, l’arco e le frecce, divenne la dea della caccia. Come sorella maggiore e guida della sua schiera di ninfe divenne la dea protettrice delle fanciulle. E ha continuato a proteggere sua madre, Leto.

Guai a chi minacciava o mancava di rispetto ai suoi protetti prescelti.

Mai Scherzare Con Una Dea Arrabbiata

  • Quando Tityus ha cercato di violentare Leto, Artemide è arrivata, ha preso la mira e lo ha ucciso.
  • Quando Leto fu insultato da Niobe, Artemide e Apollo uccisero insieme tutti i suoi figli prima di trasformare Niobe in pietra.
  • Quando Aretusa, una ninfa, fu inseguita dal dio di un fiume, Artemide la salvò trasformandola in una sorgente.
  • E quando scoprì che il cacciatore, Atteone, stava perversando mentre lei e le sue ninfe stavano facendo il bagno, lo trasformò in un cervo per cui fu fatto a pezzi dai suoi stessi cani.

Come accennato in precedenza, tutti gli archetipi hanno i loro lati oscuri e Artemis, se spinta agli estremi, reagiva con spietatezza e rabbia. Un altro aspetto oscuro di Artemis, che amava stabilire e raggiungere i suoi obiettivi, era l’eccessiva competitività. Quando Apollo la sfidò a colpire una forma oscura nel mare, non poté resistere alla sfida. Ha preso la mira e ha sparato, senza rendersi conto che si trattava di un trucco. La forma oscura era la testa del suo amato amico, Orion, e lei lo uccise. Nel dolore, lo mise tra le stelle con Sirius, uno dei suoi migliori cani.

Lavorare con Gli Archetipi: Fare Amicizia con l’Ombra, Abbracciare la Luce

Comprendere sia gli aspetti positivi che quelli negativi degli archetipi è essenziale per sapere come lavorare con essi. Nel prossimo post vedremo l’importanza di Artemis per il nostro futuro. Vedremo come, attivando questo archetipo nella coscienza collettiva delle nostre comunità, riceveremo forza e guida. Capiremo come il suo lato oscuro, nella giusta dose, possa essere positivamente motivante. E impareremo come, incarnando i suoi valori fondamentali di protezione della natura selvaggia, donne e ragazze, possiamo contribuire con fiducia al bene superiore.

IN ARRIVO: Parte 3: Attivare Artemis per il Bene Superiore

HEX GLI ALGORITMI.Sono anticonvenzionale e spesso sfuggente sui Social Media. Ma io sono qui per te. Il modo migliore per ricevere aggiornamenti e contattarmi è iscriverti alla mia mailing list privata.

UN OPERA SOLISTA.Qui ci sono solo io e mi piace mantenere il mio spazio internet relativamente privo di pubblicità. Il supporto dei lettori è quindi necessario e molto apprezzato. Puoi contribuire con

  • Acquista dal mio Shop
  • Facendo clic sui miei link di affiliazione prima di fare acquisti su Amazon (sì, lo so che non ci piacciono i multi. Ma almeno in questo modo, una parte del tuo pagamento viene reindirizzata a me.)
  • Offrimi un caffè facendo una donazione qui

Dal mio cuore, grazie.

Leggi di Più da Il Libro delle Vie

Le Dee Dentro la Donna di Jean Shinoda Bolen – Leggi la mia recensione completa.

Artemide Sta Chiamando: Donne, Rispondete! Parte 1 – Stai ascoltando la chiamata?

Guarigione Generazionale: Sos’è e come sappiamo quando è terminata?

Credits

Image is my own and is published here under copyright. Feel free to use, but please link back here and credit me, as that’s the right thing to do.

Angelina Brazzale

Angelina Brazzale is the founding creative director of Empress and Sister. Like her chart ruler, Mercury, she travels between worlds. She has degrees in English Literature and in Fine Arts, Ceramics. She's a Primary Health Coach, having reversed autoimmune disease through the protocols of ancestral health. She spent over 10 years teaching yoga and meditation. She reads Tarot, writes and makes art, and is sensitive to the energy in crystals and trees. Visit her Page in the Empress and Sister Collective for information, products and services.

No Comments

Post a Comment