Covid Spike

Covid: Cosa Ho Preso e Fatto per Ottimizzare la Mia Guarigione

Covid Spike

Il Covid è venuto a trovarmi poco prima di Natale 2021. È stata un’influenza orribile con diversi giorni di febbre e debolezza. Questo è il Giorno 27 dall’inizio dei sintomi. Sono di nuovo negativo al test dal Giorno 24 e sono felice della mia guarigione. Sto riacquistando forza ed energia ogni giorno. Le persone hanno chiesto cosa ho preso e cosa ho fatto durante la malattia, quindi ecco un breve resoconto. Per essere chiari, questo non è un consiglio medico o terapeutico. Ho scelto quelle che consideravo le migliori opzioni a mia disposizione in quel momento. Questi potrebbero non essere gli stessi per te. Consulta sempre il tuo team sanitario di fiducia prima di assumere farmaci e integratori e fai del tuo meglio per essere ben informato sulle opzioni di trattamento.

Angie and Roxy, 2021

La Cosa Più Importante: Iniziare da Una Base di Salute Robusta

Per diversi motivi che vanno attraverso lo spettro delle situazioni di salute personale e delle preoccupazioni socio-politiche, io e mio marito non siamo vaccinati. Potrei entrare nei dettagli in un post separato. Basta qui per dire che pur non avendo ricevuto una, due o tre dosi, non ci siamo preoccupati quando abbiamo contratto il virus, sapendo di non avere nessuno dei fattori di comorbilità che lo rendono particolarmente pericoloso. Se fosse successo otto anni fa, prima che ci assumessimo la responsabilità della nostra salute, la storia avrebbe potuto essere diversa. Per Fiorenzo era poco più di un comune raffreddore. Il mio sistema immunitario ha risposto in modo molto più aggressivo. I sintomi erano più gravi e la mia guarigione sta impiegando più tempo. Entrambi prendevamo integratori ogni giorno, ma avevo bisogno dell’aiuto di antibiotici e cortisone per combatterlo rapidamente. Cosa che ho fatto: il Giorno 21 dall’inizio dei sintomi, ho fatto il mio primo allenamento modificato del 7 Minute Workout per iniziare a ricostruire la mia forza.

Credo davvero che la misura in cui i nostri corpi sono stati in grado di rispondere con successo al virus non dipendesse esclusivamente dagli integratori e dai prodotti farmaceutici che abbiamo assunto durante i giorni critici. Da sette anni, da Settembre 2014, seguiamo la Dieta e lo Stile di Vita Paleo, che è specificamente antinfiammatorio e ricco di nutrienti. Supporta il sistema digerente, il sistema immunitario e il sistema nervoso. Abbiamo fatto del nostro meglio per raggiungere il nostro potenziale di salute. Ciò significa che quando il virus ha colpito, eravamo entrambi in uno stato di salute robusta. Se fossimo stati denutriti, se avessimo sofferto di una qualsiasi delle malattie dello stile di vita, se fossimo stati fumatori o bevitori o se il nostro sistema immunitario fosse stato debole, la nostra guarigione potrebbe non essere andata così bene.

I Problemi Autoimmuni Influiscono sulla Risposta Immunitaria? Una Domanda Interessante

Detto questo, sono curioso di sapere perché abbiamo avuto una risposta così diversa. Mi chiedo fino a che punto il mio sistema immunitario possa ancora essere influenzato dalla “confusione” autoimmune e, in tal caso, potrebbe aver contribuito alla risposta? È possibile che, sebbene i miei esami del sangue siano negativi, il mio sistema immunitario stia ancora producendo autoanticorpi, ma non abbastanza per registrarli in laboratorio. Questo potrebbe essere il caso, perché i miei tessuti connettivi non si riprendono ancora bene come potrebbero dopo l’esercizio.

Inoltre, capisco che una volta che il tuo corpo ha imparato a produrre autoanticorpi, non se ne dimentica più. Potrebbe essere possibile che la proteina spike abbia innescato una risposta immunitaria più aggressiva di quella di mio marito a causa dell’interferenza autoimmune? Non lo so.

Quello che so è che nonostante il fattore autoimmune, quando il virus mi ha colpito, non avrei potuto essere più sano.

Woman jogging during sunset.

Una salute scarsa o mediocre potrebbe non essere sufficiente per una rapida guarigione

Sono convinto che, ora che questi tipi di virus stanno circolando nel mondo, la salute robusta sia tutto. La scarsa salute o la salute mediocre, temo, potrebbero non essere sufficienti per proteggerti. Quando la gente dice: “Conosco una persona che era giovane e sana ed è morta…” la mia domanda è sempre: “Come facciamo a sapere che era sano?”. Qual era la sua dieta quotidiana? Era sovralimentato ma denutrito? Come erano i suoi livelli di cortisolo? Vitamina D? Quante ore dormiva ogni notte? Era per lo più sedentario durante il giorno? O si è allenato troppo? L’infiammazione cronica stava ribollendo nel profondo, nascosta e silenziosa?

Faccio lo stesso tipo di domande per quanto riguarda Long Covid. Cosa stanno effettivamente facendo le persone per supportare la loro guarigione? Soprattutto, cosa stanno mangiando? Non sto dicendo che i problemi dei sintomi sia critici che a lungo termine non esistano e non siano gravi. Ma semplicemente non ci sono abbastanza informazioni e supporto per quanto riguarda un’alimentazione ottimale e la salute fisica. Sono molto curioso di vedere come continua la mia guarigione.

Se sei preoccupato per la tua salute, se stai vivendo con i segni e i sintomi di infiammazione, malnutrizione e/o stai gestendo malattie autoimmuni o di altro tipo, ti incoraggio ad agire per raggiungere il tuo potenziale di salute. Il mio programma, il Paleo Reset 31 è un ottimo modo per imparare e iniziare. Investire in un programma di Coaching Privato è un modo esclusivo e potente per consolidare nuove abitudini e prendere sul serio la tua salute. Contattami per informazioni, motivazione e supporto.

Woman sleeping.

Dai primi sintomi al “negativo”: cosa ho preso e cosa ho fatto per ottimizzare la mia guarigione

Sfortunatamente per me, i sintomi sono stati peggiori durante il periodo natalizio, quando i medici non erano disponibili. Inoltre, la mia opzione di trattamento preferita, che sarebbe stata quella di seguire il protocollo di prevenzione domiciliare precoce di ippocrate.org, non era operativa in quel momento. (Hanno lanciato un nuovo modello di servizio quando ero ben fuori dalla fase della febbre.) Non avevo accesso a ivermectina o idrossiclorochina. Quindi, abbiamo fatto del nostro meglio con ciò che era disponibile.

Il mio medico di base ha dato buoni consigli per quanto riguarda gli integratori. L’unica cosa che suggerirei è che, invece di dire “Chiamami se i sintomi peggiorano”, sarebbe più appropriato che il medico dicesse: “Chiamami se non migliori dopo 2 o 3 giorni”. Questo era il punto in cui mi trovavo. Mi sono reso conto che non stavo migliorando e che la strategia doveva cambiare prima che diventasse cattiva. Dato che la mia unica opzione era antibiotici e cortisone, vorrei averli iniziati prima.

Di seguito un riassunto di cosa ho preso e cosa ho fatto, oltre a una sinossi giorno-per-giorno della mia guarigione fino ad ora: sintomi, dieta, energia e azioni.

Boiled egg and kiwi fruit.

Cosa ho preso e cosa ho mangiato per guarire

 

PRIMA DEL TEST “POSITIVO”, MA CON ESORSO DEI SINTOMI

  • Aspirina, NON paracetamolo

DOPO L’E MOLECOLARE “POSITIVA”

Mattina (Stomaco Vuoto) 

  • Protettore per lo Stomaco
  • Vitamina D
  • Lattoferrina

Colazione

  • Uovo (forse con una fetta di pancetta)
  • Kiwi

Dopo Colazione (Stomaco Pieno)

  • Brufen, (antiinflammatorio), finchè ho iniziato con il Cortisone

Metà Mattina

  • Vitamina C con Multivitaminica

Pranzo

  • Zuppa fatto con Brodo di Ossa, a volte con un pò di carne macinata aggiunto.

Metà Pomeriggio (Stomaco Vuoto)

  • Antibiotico

Sera Prima di Cena (Stomaco Vuoto)

  • Protettore per lo Stomaco
  • Lattoferrina

Cena

  • Proteina, Verdure, Insalata

Dopo Cena (Stomaco Piena)

  • Brufen, (antiinflammatorio), finchè ho iniziato con il Cortisone

 

Per 2 Giorni

  • In concomitanza con i primi due giorni di Antibiotici e Cortisone: Enoxaparina

Durante la Notte, Ogni Tanto

Pills, thermometer, mask.

Guarigione giorno per giorno: sintomi ed energia

Giorno 1. Primi segnali. Ossa e muscoli doloranti per tutta la notte.

Giorni 3 – 4. Mi sento come se avessi il raffreddore, ma in grado di portare Roxy, il mio cane, a fare una breve passeggiata. Niente di particolare.

Giorno 5. Test molecolare: Positivo. Febbre di 38. Inizia a prendere un protettore dello stomaco, Brufen (antinfiammatorio), vitamina D, vitamina C.

Giorni 6 – 10. Febbre 37,7. Debolezza totale, non potevo stare fuori dal letto.

Giorno 10. Chiamato il medico – mi sono reso conto che non stavo migliorando e che la strategia doveva cambiare. Vorrei che questa decisione fosse stata presa prima. Inizia gli antibiotici. Iniezione di Enoxaparina. Sembra che i livelli di saturazione di ossigeno siano bassi.

Giorno 11. Ricevo ancora letture basse per la saturazione di ossigeno, quindi sono andato in ospedale per i test. Tutto a posto, ossigeno a posto, polmoni a posto. (Chissà, se fosse stato possibile vedere un medico in questi giorni, avrebbero saputo da un esame di base come stavano procedendo le mie condizioni? Sarebbe stato necessario andare in ospedale per questi esami?)

Giorni 12 – 14. Un pò più di energia ogni giorno.

Giorno 15. Ultimo antibiotico. In grado di realizzare un progetto Macramè che richiedeva energia e concentrazione.

Giorno 16. Avanti con i Progetti Macramè!

Giorno 17. Test molecolare. Ancora positivo.

Giorno 18. Ultimo Cortisone. Su e giù con energia, ma lavorando su progetti creativi.

Giorno 19. Mi sento di nuovo “a rischio” nel petto. Aspirina.

Giorno 20. Ho passato del tempo nel nostro cortile, sotto il sole invernale, a lanciare la palla a Roxy. Ho fatto i Biscotti con Cioccolato e Nocciole. Ho fato Yogurt fatto nella Instant Pot. Ho ordinato libri.

Giorno 21. Un po’ più di energia ogni giorno. Ho fatto un allenamento modificato di 7 Minute Workout.

Giorno 22. Test molecolare.

Giorno 23. Allenamento modificato di 7 Minute Workout.

Giorno 24. Esito del test: Negativo! Finalmente, porto Roxy a fare una lunga passeggiata.

Giorno 25. Passeggiata con Roxy 40 minuti. Alcuni push-up e pull-up “soft”. 7 Minute Workout con un pò più di forza. Pisolino sul divano nel pomeriggio.

Giorno 26. Un’ora di cammino. Pisolino sul divano nel pomeriggio.

Giorno 27. Giorno di pubblicazione di questo post. Stamattina 40 minuti di camminata con Roxy. Non ho bisogno di un pisolino oggi… ma potrei averne uno comunque! Direi che sono all’80% verso la piena guarigione. Per me, questo significa fare jogging come prima. Se tutto continua così, inizierò a incorporare un pò di jogging nelle mie passeggiate la prossima settimana.

Quindi, questa è la mia storia di guarigione fino ad oggi. Spero che troviate le informazioni qui interessanti. Come accennato all’inizio, niente qui è da considerare come un consiglio medico. È semplicemente quello che ho fatto, date le opzioni disponibili. Quello che abbiamo imparato da questa esperienza è che la risposta al virus è personale e che il virus stesso non deve essere preso alla leggera. Se lo contrai, comunica con i tuoi medici di fiducia. Sii informato il più possibile sulle opzioni di trattamento. Scegli saggiamente e agisci rapidamente. Non aspettare che peggiori. Piuttosto, se non vedi miglioramenti, confrontalo con una strategia più forte.

Ti Augurò una Buona Salute per Sempre!

Leggi di Più

Cosa è Successo alla Salute Umana? – Spiega la crisi sanitaria globale.

DNA e il Nostro Destino Genetico – Ecco perché Paleo funziona.

La Salute è Facile – Davvero, è semplice. Richiede solo il cambiamento di alcune abitudini.

Mi Faresti un Favore?

Fai acquisti su Amazon? Lo so, lo so. Amazon e l’intera macchina della globalizzazione sono eticamente discutibili. Ma sembra che tutti lo usiamo di tanto in tanto. Faccio parte del loro programma di Affiliazione, che mi aiuta a guadagnare qualcosa da questo blog. Quando “entri il negozio” tramite uno dei miei link (come quello nella barra laterale o questo per l’Instant Pot), ricevo una piccola commissione per tutto ciò che ti capita di acquistare durante quella sessione: un libro, un integratore alimentare, una lavatrice, qualunque cosa. Esatto  – significa che una parte del tuo pagamento viene reindirizzata da Bezos a una persona reale.

Molte persone visitano i loro blogger preferitie e usano i loro link per “entrare” nei negozi online. È un modo semplice, generoso e gratuito per mostrare il tuo sostegno. Ed è molto apprezzato. Sarò così grato se sceglierai di utilizzare il mio sito come “porta di accesso” ad Amazon. Grazie!

Credits

Coronavirus Photo by CDC on Unsplash | Woman Sleeping Photo by Shane on Unsplash | Pills Photo by Volodymyr Hryshchenko on Unsplash  | Woman Jogging Photo by Alex McCarthy on Unsplash

Angelina Brazzale

Angelina Brazzale is the founding creative director of Empress and Sister. Like her chart ruler, Mercury, she travels between worlds. She has degrees in English Literature and in Fine Arts, Ceramics. She's a Primary Health Coach, having reversed autoimmune disease through the protocols of ancestral health. She spent over 10 years teaching yoga and meditation. She reads Tarot, writes and makes art, and is sensitive to the energy in crystals and trees. Visit her Page in the Empress and Sister Collective for information, products and services.