La Meravigliosa Trama di Tutto, Recensione

La Meravigliosa Trama del Tutto di Robin Wall Kimmerer: Recensione

La Meravigliosa Trama di Tutto, Recensione

Pelle d’oca. Mentre leggevo il capitolo iniziale di Braiding Sweetgrass, il mito della caduta della Donna del Cielo, una storia della creazione così diversa dalla nostra, il mio corpo ha risposto con un inconscio brivido cinetico. Si è rivelata la prima di molte reazioni fisiche spontanee che hanno interrotto la mia lettura fino alla fine. Un sospiro udibile, occhi pieni di lacrime, stomaco stretto, un sorriso interiore.

Questo è un libro notevole. Un testo sacro, un dolce insegnamento. È un promemoria di chi siamo in relazione alla terra e un’invocazione a riconnetterci attraverso relazioni tangibili di reciprocità, nonché attraverso una vita ricca di simboli, cerimonie e un riconoscimento personificato di tutta la creazione.

Mentre il mio corpo ha reagito spontaneamente, a livello cosciente sono stato stimolato in altri modi. Leggo con la matita in mano, sottolineando frasi ed evidenziando paragrafi. Sono stato travolto dalla lussureggiante tenerezza del linguaggio di Kimmerer, dalle sue descrizioni precise e poetiche di dettagli botanici squisiti. Sono rimasto stupito dai gloriosi fenomeni scientifici e dalla generosità di alcune specie. E mentre abbiamo bisogno di conoscere, e di conoscere di nuovo, le storie delle popolazioni indigene e la distruzione dei nostri ambienti – le brutali conseguenze del colonialismo e del capitalismo – Robin Wall Kimmerer non ci conduce in un tunnel di disperazione.

La saggezza contenuta in ogni pagina è una manna dal cielo. E gli insegnamenti sono incredibilmente belli. Attraverso le voci e le storie degli anziani indigeni e le sue esperienze di insegnamento di botanica nelle università, Kimmerer ci porta in un mondo in cui l’economia si basa sul dare e ricevere doni, dove la gratitudine e la responsabilità non sono mai date per scontate e dove gli esseri umani sono debitori di fragole, aceri e canne. Ci apre a nuove prospettive dell’artigianato e del campeggio, della cura delle foreste e dell’agricoltura, e condivide la frustrazione nel cercare di reimparare la grammatica di inclusività di lingue quasi estinte.

Potrei stare tutto il giorno ad ascoltare. E tutta la notte. E al mattino, senza che io lo abbia sentito crescere, forse ci sarà un fungo che la sera prima non c'era, bianco panna, spuntato dal nido di aghi di pino, emerso dal buio alla luce, ancora umido dei fluidi che ne hanno facilitato il percorso. ``Puhpowee.``

Se ci mettiamo in ascolto in luoghi incontaminati, possiamo essere testimoni di conversazioni in una lingua che non è la nostra...

Il mio primo assaggio del linguaggio mancante fu la parola ``Puhpowee``. Mi imbattei in questo termine in un libro dell'etnobotanico anishinaabe Keewaydinoquay, un trattato sugli usi tradizionali dei funghi da parte della nostro popolo. ``Puhpowee``, spiegava la studiosa, si può tradurre come ``la forza che spinge i funghi a spuntare della terra durante la notte``. Da biologo, ero stupefatta che una simile parola esistesse. In tutto il suo dizionario tecnico, la scienza occidentale non ha niente del genere, nè parole che possano esprimere quel mistero. … Volevo parlare la lingua che ha creato ``Puhpowee.``

- dal capitolo “Imparare la Grammatica dell'Animazione”

Linguaggio, storie, miti e la realtà di come il nostro futuro sarà benedetto se solo riusciamo a trovare un modo per riconoscere e articolare la santità e l’uguaglianza di tutta la natura: animata e inanimata, umana e più che umana. Se riusciamo a trovare un modo per tornare a casa.

La Meravigliosa Trama del Tutto di Robin Wall Kimmerer

Nascosto nelle note alla fine, Kimmerer spiega perché i nomi delle piante e dei fenomeni naturali sono spesso in maiuscolo nei suoi scritti. La scienza in particolare e la cultura in generale hanno da tempo adottato il protocollo di aggiungere solo una lettera maiuscola ai nomi degli esseri umani. Inerente a questo gesto grammaticale è la convinzione che l’homo sapiens sieda all’apice di una piramide che denota l’importanza della vita. Per tutte le altre specie del pianeta, la capitalizzazione avviene solo quando è stato aggiunto il nome di un essere umano.

“Quindi la prima fioratura dei boschi in primavera si scrive sanguinaria del Canada, e la stella rosa di una foresta californiano è il giglio tigre di Kellogg.” Il significato di ciò è che le specie non umane sono private della “personalità” e le conseguenze, sia per il mondo naturale che per la nostra coscienza collettiva, sono ciò che Kimmerer ci chiede di esplorare.

La bellezza della nota finale, tuttavia, non sta nella spiegazione, ma piuttosto nella consapevolezza che attraverso la lettura sei diventato così allineato con l’apprezzamento indigeno della vita in tutte le sue forme che non hai notato nulla di strano nelle sue amicizie con Abete Rosso, Salice Bianco e Abete. Al contrario, vuoi emularlo.

La Meravigliosa Trama del Tutto è trasformativo. È la medicina per i nostri tempi. Molto prima della fine, osserverai la natura sotto una luce diversa. Avrai voglia di coltivare relazioni, personali e potenti, basate sulla gratitudine e sulla reciprocità, con ogni cosa vivente intorno a te.

Read More

Rituale della Luna Piena per un Amore Potente – Un bel modo per aggiungere simbolismo e significato sia alla natura che alle nostre vite.

Cerchio delle Donne – Il modo in cui le donne si uniscono per una connessione intenzionale ha un impatto positivo sulla coscienza personale, collettiva e globale.

Angelina Brazzale

Angelina Brazzale is the founding creative director of Empress and Sister. Like her chart ruler, Mercury, she travels between worlds. She has degrees in English Literature and in Fine Arts, Ceramics. She's a Primary Health Coach, having reversed autoimmune disease through the protocols of ancestral health. She spent over 10 years teaching yoga and meditation. She reads Tarot, writes and makes art, and is sensitive to the energy in crystals and trees. Visit her Page in the Empress and Sister Collective for information, products and services.

No Comments

Post a Comment