Angie in Flowers

Spotlight: Angelina Brazzale

Angie in Flowers

Angelina Brazzale è nata nel 1968. Nata e cresciuta in Australia, vive in Italia dal 2002. È fondatrice ed editrice di Empress & Sister, ha trasformato il suo sito personale in questa impresa collettiva nel 2023. Angie è poliedrica e multiappassionata, esoterico e olistico, magico e pratico. Legge i Tarocchi, conduce laboratori creativi, facilita rituali e circoli femminili ed è una Primal Health Coach. È insegnante di yoga e meditazione, è laureata in Letteratura inglese e in Belle Arti: Ceramica. Lei è Sole Scorpione, Luna Gemelli e Ascendente Vergine, e questo, secondo lei, spiega molto su come si svolge la sua vita nei capitoli. Ha Lilith sul suo MC, in opposizione a Venere, da qui il suo nome esoterico, Lilith-et-Amor. Crede fondamentalmente nel potere curativo della Natura e che, in quanto estensioni coscienti dell’Energia Divina, siamo co-creatori della Vita.

Spotlight: Angelina Brazzale

Richiedi, Connettiti, Supporta

Connettiti e supporta Angie qui:

Website: Angelina Brazzale: Spirit, Nature, Self

Email: Scrive ad Angie usando il modulo di Contacts.

Social: Instagram @lilith-et-amor

Shop: Spirit, Nature, Self per letture di tarocchi e le sue offerte creative, Paleo Reset per i percorsi di health coaching e risorsi.

Nel classico mazzo dei Tarocchi ideato da Arthur Waite e Pamela Smith, l’Imperatrice indossa una corona di 12 stelle che rappresentano i 12 segni astrologici delle sfere celesti. Così ispirati, chiediamo a ciascuna Sorella sotto il Spotlight di rispondere a 12 domande.

Le Domande dell’Empress

 

#1 Benvenuta, Sorella! Qui a Empress, siamo una rete di donne che la pensano allo stesso modo e hanno un’anima allineata, il che significa che siamo tutte collegate in modo personale. Qual è il tuo legame? Chi è la tua sorella più vicina qui?

Well, essendo la fondatrice di Empress & Sister, potresti dire che sono la madre (o la nonna!) di questa rete e, come tale, tutte le sorelle di Empress si collegano, in qualche modo, a me. Fantastico, se ci penso!

 

#2 Pensiamo che le storie personali e i lignaggi siano affascinanti. Quali sono i tuoi antenati e chi sono il tuo “clan”?

Gli antenati di mia madre si trasferirono in Australia dalla Scozia e dall’Irlanda nel 1800. Mio padre è nato in Italia e si è trasferito in Australia dopo la seconda guerra mondiale, negli anni ’50. Quindi, ho i cattolici irlandesi da una parte e i cattolici romani dall’altra. Sono il quinto di 6 figli.

 

#3 Qual è la tua passione, prodotto, servizio, talento o regalo? Come stai contribuendo ad aumentare la vibrazione globale?

Penso che la mia dote principale sia la comunicazione, ma in un modo molto introverso. Sembra che io sia in grado di affrontare concetti “difficili” di spiritualità, crescita personale, salute e guarigione in modi accessibili e motivanti. Quindi, ad esempio, il mio stile di lettura dei Tarocchi consiste nel collaborare con gli archetipi e le immagini in modo da aprire una conversazione. È sempre affascinante vedere cosa emerge, cosa viene rivelato, le influenze inaspettate che si nascondono sotto la superficie della persona o della situazione.

Sembra che io riesca a portare le persone senza sforzo in un profondo stato di meditazione, il che è adorabile. Sono abbastanza ricettivo alle energie sottili. Il mio corpo risponde come un pendolo ai cristalli, agli alberi, alle domande; forse questo è un dono?

Principalmente, tuttavia, penso di contribuire ad aumentare la vibrazione globale avendo fatto e continuando a fare molte guarigioni. Ciò ha un potente effetto a catena, in modi sia tangibili che invisibili.

Spero che, attraverso la mia creatività, contribuisco alla bellezza del mondo. Spero di ispirare gli altri essendo un esempio di come possiamo camminare con leggerezza su Gaia, di come possiamo vivere consapevolmente e di come la vita risponde in modo così gentile quando lo facciamo.

Spero anche di contribuire positivamente al mondo ri-apprendendo la herstory, (la storia dal prospettivo feminile) del Divino Femminile e riconnettendomi con quell’energia in me e nel mondo che mi circonda.

#4 Raccontaci un passo importante e positivo che hai fatto nella tua vita? Qual è stata la motivazione? Come ti sei sentito prima e dopo?

Ce ne sono stati così tanti! Trasferirsi in Italia nel 2002, alla fine di una cupa depressione, è stato ovviamente enorme. Ma penso che il passo più grande, più positivo e che mi ha cambiato la vita sia stato fatto il 1 settembre 2014, quando ho deciso di impegnarmi nella dieta Paleo per 30 giorni.

La salute, dicono, è tutto, e sono d’accordo perché è difficile fare qualsiasi cosa quando il dolore occupa tutto lo spazio. A quel tempo ero vegetariano e immerso nel mondo dello yoga e della meditazione. Pensavo di fare tutto bene. Ma soffrivo di dolore cronico e gli esami del sangue rivelarono che stavo andando verso una malattia autoimmune. Il pensiero di un futuro dipendente dai farmaci era terrificante, così ho iniziato a fare ricerche e tutto quello che leggevo mi ha spinto verso questo nuovo modello di salute: Paleo.

Angie and Roxy

Non avevo niente da perdere. Tra le due opzioni – malattie autoimmuni e mangiare carne per 30 giorni per vedere cosa sarebbe successo – quest’ultima sembrava l’unica opzione. Tutto è cambiato. Mi resi conto che l’etica vegetariana derivante dal principio yogico dell’ahimsa, non nuocere, era semplicistica e fuorviante. Senza morte non c’è vita. Cercando di non danneggiare altre forme di vita, facciamo violenza a noi stessi. Per non parlare del danno a tutte le creature e alla biodiversità derivante dalle monocolture di cereali, granaglie e legumi.

Quindi, cosa interessante, quella grande e umiliante decisione di mettere in discussione quello che all’epoca era un valore fondamentale mi ha premiato con una nuova prospettiva “olistica”, un nuovo rispetto per la biodiversità e l’agricoltura rigenerativa. E mi ha permesso di approfondire la mia pratica spirituale e di percorrere il mio cammino.

#5 Qual è il prossimo passo della tua vita, verso cosa ti stai muovendo, qual è la tua visione più alta?

La pensione! Il pensionamento psicologico. Spero di andare verso un momento e un luogo in cui sono libero di trascorrere il mio tempo facendo le cose che trovo arricchenti e piacevoli: creatività, scrittura, artigianato, stare nella natura, studiare, sedermi in meditazione senza bisogno di impostare un timer… e senza che nessuna di queste cose debba essere mercificata economicamente. La mia visione più alta è quella di essere una strega invisibile e una sacerdotessa introversa.

 

# 6 Quale sono le cose che creano in te una frustrazione da incubo?

Il patriarcato e il capitalismo. È un po’ imbarazzante, credo, essere umani al giorno d’oggi e vivere ancora secondo questi paradigmi, indipendentemente dal danno che hanno fatto e continuano a fare. A questi, aggiungerò la mia frustrazione per la cultura dell’annullamento del cristianesimo che ha fatto del suo meglio per cancellare così tanta storia, che nega tutto ciò che è stato appropriato dai Vecchi Modi e nasconde tutto il danno che ha fatto, in particolare alle donne. e al Divino Femminile. È scioccante che, ad esempio, le atrocità avvenute durante i 500 anni dell’Inquisizione non siano di conoscenza comune tra i cristiani. Immagino che Gesù Cristo, sempre che sia esistito – e non c’è niente da dire che sia esistito – molto probabilmente aveva un vibrazione molto elevato. Quindi non è la figura di Cristo, ma solo il cristianesimo, a frustrarmi. Mi chiedo: se i cristiani conoscessero la vera storia della loro fede, quanti la sottoscriverebbero?

#7 Se fossi l’Imperatrice del Mondo e potessi fare Un Grande Cambiamento, quale sarebbe e perché?

Il mio Grande Cambiamento sarebbe fermare la produzione di plastica. Cambierebbe tutto. Metterebbe il freno a ogni settore. Invertirebbe la tecnologia. Indurrebbe tutti a riconsiderare i propri consumi. Significherebbe che le persone dovrebbero diventare creative con il pensiero, oltre che con le mani. Ripulirebbe gli oceani, i fiumi, le spiagge e ovunque. Darebbe a ogni creatura vivente del pianeta l’opportunità di riprendersi, forse, dall’assimilazione delle micro particelle di plastica. E sarei molto curioso di vedere quanti problemi di salute scomparirebbero se non succhiassimo plastica, letteralmente, dal momento in cui siamo nati. La plastica perde fitoestrogeni e il nostro corpo/cervello non distingue tra gli estrogeni plastici e i nostri estrogeni fisiologici. Cosa accadrebbe se non lo consumassimo, per tutta la nostra vita? Ma soprattutto fermerei la produzione di plastica per Gaia. E renderei obbligatorio riferirsi al nostro pianeta come Gaia. Se tutti la chiamassero “lei” anziché “esso”, forse il nostro rapporto con lei cambierebbe.

#8 Se potessi costruire un palazzo o un posto solo per donne, di cosa sarebbe fatto e cosa sarebbe?

Un palazzo, sì, in ogni città, villaggio e sobborgo. Ciascuno con una Moon Room, specificatamente per le donne mestruate che, ovviamente, non avrebbero avuto altre responsabilità o impegni che avrebbero impedito loro di andarci, se lo avessero desiderato. Il supporto socio-culturale ci sarebbe. Come sarebbe per tutte le donne, in tutte le loro fasi di fanciulla, madre e vecchia. Il palazzo potrebbe essere costruito sul modello che mi è apparso in sogno: lati sinistro e destro distinti, unificati al centro da un atrio di vetro trasparente.

Sarebbe circondato da giardini con rose e melograni e tutti i tipi di animali selvatici vi avrebbero dimorato.

Modellato sullo stile dell’antica Roma, un fuoco dedicato a Estia/Vesta brucerebbe continuamente al centro, che rappresenta il nostro centro spirituale, e ognuno avrebbe un’Erma sulla porta, per ricordare che il ruolo del maschile è quello di proteggerci.

Summer Ritual Altar

In effetti, avremmo uomini alle porte, orgogliosi di servirci e di custodire il nostro spazio sacro. Sarebbe costruito sui principi dell’amore, della guarigione, della collaborazione, della creatività, della celebrazione, dello studio e della spiritualità. E dopo il riconoscimento del nostro ruolo femminile, della nostra responsabilità e del nostro coinvolgimento nella rigenerazione della Natura e della Vita.

#9 Che consiglio vorresti dare alle nostre Piccole Sorelle per orientarsi nel mondo di oggi?

Non sottovalutare il potenziale negativo di alcol e testosterone, sia da soli, sia soprattutto se combinati.

Non sottovalutare il potenziale negativo degli smartphone: psicologicamente, emotivamente e spiritualmente.

Pensa a lungo e profondamente se vuoi diventare madre.

Per quanto riguarda i primi due – e tutto ciò che li accompagna, tutte le cose che creano dipendenza – allora, se hai intenzione di giocare, fallo in modo intelligente, sii intelligente. Davvero intelligente. Devi essere più intelligente di loro.

Per quanto riguarda la maternità, distingui se vuoi “essere” madre o se vuoi “avere” un bambino. Sono diversi. “Essere” è uno stato, un verbo, connota ciò che farai, il ruolo che assumerai, le attività che occuperanno le tue giornate. “Avere” riguarda il possesso. Se vuoi “avere un bambino”, devi immaginare oltre l’idea di un neonato adorabile tra le tue braccia. La maternità è un lavoro a tempo pieno per circa 20 anni e, a detta di tutti, non sta diventando più facile.

Il mio consiglio è che se il desiderio di essere madre sembra qualcosa di meno di una vocazione spirituale, allora scegli altri modi per vivere una vita appagante. Durante i tuoi 30 anni potresti dover resistere consapevolmente alla spinta istintiva. Ma riconosci i sentimenti per quello che sono: pulsioni biologiche, fisiologiche, istintive che hanno poco a che fare con la realtà della maternità. Gli impulsi passano mentre l’orologio biologico scorre.

Essendo una donna felicemente senza figli sulla cinquantina, sono felice che i bambini non siano capitati per me. La razza umana continuerà senza che ogni donna abbia bisogno di riprodursi. Possiamo sostenere le nostre amiche chiamate per vocazione ad essere madri e aiutare nella crescita dei bambini nelle nostre comunità, senza bisogno di essere madri noi stesse.

Detto questo, se ti senti chiamato a essere genitore. inizia da giovane mentre i tuoi ormoni e i tuoi livelli di energia raggiungono il picco! E goditi al massimo la tua collaborazione con la fecondità della Vita.

#10 Forniscici la tua Lista di 10, i tuoi Migliori Consigli in qualsiasi categoria: cibo, oggetti, luoghi, libri, personalità, podcast… la lista è tua!

  1. Femminismo/Libro. L’Enciclopedia Femminile dei Miti e dei Segreti di Barbara G Walker è un tomo enorme e pesante di conoscenza nascosta che dovrebbe essere conoscenza comune. Dovrebbe è una parola orribile, lo so, ma dovrebbe essere sulla libreria di ogni donna, dalla pubertà fino alla fine della sua vita. E poi passato a qualcuno.
  2. Femminismo/Libro. Le Dee Dentro La Donna di Jean Shinoda Bolen è uno sguardo affascinante e avvincente su come gli archetipi delle dee greche siano vivi e attivi in tutti noi. Con suggerimenti su come attivarli, tenerli sotto controllo e crescere oltre quando necessario… Vorrei averlo letto 40 anni fa, quando fu pubblicato per la prima volta.
  3. Salute/Programma. Il mio programma, il Paleo Reset 31, è la mia migliore raccomandazione per la salute. Sta cambiando la vita. È magico. Tranne, ovviamente, che non c’è magia. Si tratta semplicemente di accettare e rispettare il nostro DNA umano e di fornire ai nostri geni ciò di cui hanno bisogno per un’espressione positiva (invece di dargli cibo per il quale non siamo progettati e stimolanti che causano caos ai nostri ormoni, ecc.). Quando lo facciamo, i risultati sono drammatici e rapidi. È fantastico.
  4. Elettrodomestico da Cucina. Il Instant Pot è la mia migliore raccomandazione per quanto riguarda gli elettrodomestici da cucina. Usiamo il nostro almeno una volta al giorno e spesso due o tre volte. È amore.
  5. Cibo/Ricetta. Il Brodo di Ossa fatto in casa è il mio miglior consiglio alimentare per la salute. I benefici di Bone Broth sono incredibili e averne dei barattoli nel mio frigorifero mi fa sentire sicuro e a mio agio. Ed è facile da realizzare con Instant Pot.
  6. Luogo/Viaggio. Venezia, in Italia, è la mia città preferita. È un crogiolo vivente e pulsante di realtà e fantasia, storia e modernità, mistero e meraviglia.
  7. Diario / Acquisti. Quaderni di Venezianodoc. Sergio ha un negozio vicino al Ponte di Rialto a Venezia dove vende bellissimi quaderni rilegati in pelle. I quaderni cuciti sono fatti di una bellissima carta che ti fa venir voglia di scrivere, disegnare e creare… e, almeno per me, la carta sembra incoraggiare una bella calligrafia.
  8. Esoterico/Tarocco. I Tarocchi Waite/Smith Rider – O qualsiasi carta basata su di essi. Arthur Waite e Pamela Smith incorporarono gli insegnamenti dell’Albero della Vita cabalistico nel loro mazzo. Rende affascinante la lettura dei Tarocchi per le influenze storiche ed esoteriche.
  9. Natura/Libro. The Overstory di Richard Power è un romanzo assolutamente geniale per i nostri tempi. Riguarda alberi, foreste, politica e persone. Uno dei migliori libri che abbia mai letto, e leggo tantissimo. E Braiding Sweetgrass di Robyn Wall Kimmerer è, per me, un testo sacro che potrebbe rivoluzionare il tuo rapporto con le piante e la natura.
  10. Spiritualità. Il Paganesimo Occidentale è affascinante, arricchente e potente. È meravigliosamente e meravigliosamente connesso alla terra e alle stagioni, alla mitologia e agli archetipi, alle stelle e ai pianeti. Ci ricorda che siamo parte della natura e un’estensione del Tutto E’. Le feste e i rituali della Ruota dell’Anno hanno un senso. E il riconoscimento e l’onore delle Dee, in tutte le sue forme, sono così necessari per la nostra psiche, per le nostre comunità e per la pace.

# 11 Se potessi saltare in una piscina di qualsiasi cosa, di cosa sarebbe piena?

Le Dee, tutte! Artemide/Diana, Atena/Minerva, Estia/Vesta, Era/Giunone, Demetra/Cerere, Afrodite/Venere… e, naturalmente, la fantastica Lilith. Wow, che festa in piscina sarebbe!

 

#12 Ultimo ma non meno importante: quale donna della rete ti piacerebbe vedere qui sotto il Spotlight e far parte della nostra rete Empress & Sister?

Ci sono così tanti! Ma, dopo aver messo in luce le mie due donne di fiducia qui su Empress, Katreena Shaw e Lisa Conine, inviterò Martina della Stella, la mia talentuosa amica artista. I suoi dipinti ad olio raffigurano la vulnerabilità e l’essenza trasformativa delle donne e sono sbalorditivi.

Benvenuti nella rete Empress and Sister.

Quando le donne sostengono le donne,

co-creiamo un mondo fertile, creativo e premuroso.

Ci auguriamo che questo Spotlight su Angelina Brazzale vi sia piaciuto.

Partecipa con noi alla creazione di un’Economia Collettiva Femminile.

Sostieni le donne della rete Empress & Sister

visitando i loro link, seguendoli sui Social, acquistando i loro prodotti e interagendo con i loro servizi.

Grazie e Luce!

Spotlight: Angelina Brazzale

Richiedi, Connettiti, Supporta

Connettiti e supporta Angie qui:

Website: Angelina Brazzale: Spirit, Nature, Self

Email: Scrive ad Angie usando il modulo di Contact.

Social: Instagram @lilith-et-amor

Shop: Spirit, Nature, Self per letture di tarocchi e le sue offerte creative, Paleo Reset per i percorsi di health coaching e risorsi.

Angelina Brazzale

Angelina Brazzale is the founding creative director of Empress and Sister. Like her chart ruler, Mercury, she travels between worlds. She has degrees in English Literature and in Fine Arts, Ceramics. She's a Primary Health Coach, having reversed autoimmune disease through the protocols of ancestral health. She spent over 10 years teaching yoga and meditation. She reads Tarot, writes and makes art, and is sensitive to the energy in crystals and trees. Visit her Page in the Empress and Sister Collective for information, products and services.